Inserire in fattura i numeri d’ordine con Company Manager 2.2

12 Aprile 2019
Guida

La versione 2.2 di Company Manager apre al pieno supporto della fatturazione elettrornica verso la Pubblica Amministrazione (PA). Questo ha portato alla necessità di modificare lievemente alcune funzionalità con lo scopo di estenderle. In questa guida vediamo come specificare, nella nuova versione del programma, un numero d’ordine nella fattura.

Come avrete notato nella schermata di inserimento di una nuova fattura il campo Numero d’ordine è scomparso.

Con il numero d’ordine sono anche scomparti il codice identificativo gara (CIG) ed il codice unico di progetto (CUP). Questo è un bene perchè lo spazio lasciato libero è stato preso dalla tabella delle righe fattura che ora è un po’ più alta.

Ma dove sono finiti questi campi? Naturalmente non sono scomparsi del tutto vista la loro importanza ma sono stati solamente spostati nalla nuova sezione Riferimenti.

Il blocco riferimenti è una novità introdotta dalla fatturazione elettronica ed è utilizzato per specificare appunto dei riferimenti alla fattura oppure ad alcune righe di essa.

Per inserire il numero d’ordine quindi è necessari selezionare la tab Riferimenti e poi premere il bottone + (nuovo riferimento), verrà visualizzata la schermata:

dalla quale si potrà scegliere la tipologia tra quelle presenti (nel nostro caso Dati ordine acquisto)

dopodichè nel campo seguente, la cui etichetta si sarà modificata in Numero d’ordine

è possibile specificare il numero d’ordine.

Tutti gli altri campi sono facoltativi. E’ possibile indicare un qualsiasi numero di riferimenti, oguno dei quali con la propria tipologia.

Si ricorda che questa modalità di inserimento del numero d’ordine è attiva dalla versione 2.2 e successive e che i dati precedentemente inseriti nella maschera principale della fattura verranno trasformati in fase di importazione a seguito di un aggiornamento.

company manager
FAI DECOLLARE IL TUO BUSINESS, ACQUISTA COMPANY MANAGER